Come affrontare un lungo viaggio aereo con i bambini: 10 regole d'oro da non dimenticare



Cari lettori del blog,
mi piacerebbe trattare con voi un argomento molto interessante per tutti i genitori, ovvero come (e se) affrontare un lungo viaggio in aereo con i propri bambini, per recarsi magari in una località da sogno, che avremmo sempre voluto visitare.

Come potete immaginare, se qualcuno dovesse pormi la domanda sull'opportunità di volare per diverse ore con i propri figli, la mia risposta sarebbe senz'altro affermativa.

Dalla nostra esperienza di genitori di tre bambini, possiamo senz'altro affermare che i piccoli compagni di viaggio si adattano molto meglio,
 rispetto a noi adulti, alle eventuali difficoltà che un trasferimento aereo di diverse ore può comportare; in ogni caso qualche piccolo accorgimento, da intraprendere prima di iniziare il viaggio, può aiutare ad evitare qualche malumore.

Ecco quindi di seguito un piccolo decalogo, ricavato dalla nostra esperienza personale, da non dimenticare per rendere i momenti del viaggio il più possibile piacevoli e rilassanti per tutta la famiglia.

1) Siate sinceri


Non mentite ai vostri pargoli rispetto alla lunghezza del volo, cercando di tenerli a bada raccontando che il viaggio durerà solo poco tempo. Informateli in maniera il più precisa possibile sul momento dell'arrivo, magari dando loro qualche riferimento che possano comprendere (es. "arriveremo nel tempo che impiegheresti a guardare due volte il tuo film preferito...")

2) Provvedete ad una buona scorta di leccornie


Noi per primi non siamo mai molto felici di rimpinzarli di dolciumi o altro cibo spazzatura, ma è scientificamente provato che determinati tipi di alimenti hanno un'influenza diretta sul nostro umore; pertanto non dimenticate cioccolata, patatine, succhi di frutta, da tenere nel vostro bagaglio a mano e tirare fuori all'occorrenza... Per una volta fate uno strappo alla regola, e se vi chiederanno una caramella in più concedetela, aiuterà a farli sentire meglio.

3) Intratteneteli con audio e/o video




Molti aerei impegnati in lunghe tratte sono dotati di schermi per l'intrattenimento; niente di più facile che concedere loro un bel cartone animato per distrarli, ma se il vostro velivolo ne fosse sprovvisto caricate al pieno la batteria del vostro smartphone prima di partire, salvando all'interno diversi video e brani musicali di loro interesse.

4) Interagite il più possibile con loro


Finalmente siete riusciti a prendervi una vacanza per visitare il posto che tanto sognavate di vedere; approfittate del tempo da trascorrere sull'aereo per stare con i vostri piccoli, raccontando loro delle fiabe, portandoli ogni tanto a spasso lungo i corridoi dell'aereo (ancor meglio se questo è disposto su due piani), inventando giochi, piccole esplorazioni, avventure etc.


5) Rendete il posto a loro assegnato il più confortevole possibile


Sebbene i più piccoli non avranno difficoltà ad addormentarsi, accovacciandosi con la testa sulle vostre gambe, per i più grandicelli riposare sul sedile di un aereo potrebbe risultare piuttosto difficile; dopo aver chiesto educatamente il permesso a chi sta dietro, favorite il comfort del bambino reclinando il sedile e fornendo al piccolo uno degli appositi cuscini reggi testa, o, in alternativa, se avete un trolley come bagaglio a mano, incastratelo tra il sedile del bimbo e lo schienale della fila davanti, ricopritelo con un cuscino o una coperta in modo da farlo diventare una piccola estensione del posto, nel quale il bimbo può provare a trovare una posizione più comoda.

6) Tenete da parte qualche piccola sorpresa




Se notate che la situazione tende a peggiorare, e la noia o la stanchezza stanno prendendo il sopravvento, è giunto il momento di tirar fuori il vostro asso nella manica: dei pacchetti di figurine con relativo album, un fumetto, un piccolo giocattolo che avevate tenuto nascosto, rappresentano tutti validi aiuti per cogliere piacevolmente di sorpresa i vostri bimbi, e concedervi ancora qualche ora di serenità.

7) Non dimenticate le salviette


In un viaggio aereo di diverse ore, il personale di bordo vi servirà verosimilmente la cena o degli snack da gustare e, si sa, dove c'è cibo c'è un piccolo che si sporca! Avere le salviette a portata di mano può davvero essere fondamentale, e nel caso in cui i vostri campioncini siano dei perfetti mangiatori, potete sempre dargliene una per farli rinfrescare, o per giocare a pulire i sedili!

8) Per ogni bisogno rivolgetevi al personale di bordo




Avete terminato l'acqua e il bambino "muore" di sete? I vostri scalmanati cuccioli si sono fatti male giocando? Niente paura, il personale di bordo è li apposta per venire incontro alle vostre necessità; non esitate a chiamarli con l'apposito pulsante o andateli direttamente a cercare nelle zone di loro competenza, specificando al meglio, con gentilezza ed educazione, ogni vostra esigenza.

9) Vestiteli comodi e "a cipolla"


Il bambino deve trovarsi a suo agio in ogni momento del viaggio, sia che rimanga seduto a guardare i cartoni animati, sia che in piedi decida di esplorare con voi il velivolo o che decida di schiacciare un sonnellino: pertanto una bella tuta da ginnastica è l'abbigliamento più consono, senza dimenticare un caldo maglioncino da tenere nei periodi più freddi o se l'aria condizionata comincia a dare fastidio.

10) Non siate pazienti... di più!




Nonostante tutti gli accorgimenti e la buona volontà, piccoli pianti, litigi tra fratelli o capricci dovuti alla stanchezza e alla noia potrebbero essere ugualmente dietro l'angolo. Siate estremamente pazienti, e tenete conto del fatto che come il viaggio potrebbe stressare voi, lo stesso effetto potrebbe essere percepito dai bambini.
Consolateli, parlate loro con dolcezza e comprensione e cercate di distrarli con uno dei metodi descritti in precedenza... Pare che anche invitarli a guardare dal finestrino, esortandoli a raccontare ciò che vedono, possa avere un effetto calmante.


Di sicuro un lungo viaggio aereo con i vostri bambini sarà un'esperienza da riportare alla mente negli anni, e vedrete che una volta cresciuti, ricorderete insieme questo momento con infinita tenerezza.

Buon viaggio a tutti!





Commenti